Vuoi arredare il tuo Open Space mantenendone le caratteristiche?

10_793x600Leggi le molteplici finalità offerte dai letti a scomparsa.

Casa grande? Volete mantenere spazi ampi all’interno del vostro loft evitando di ricorrere ad un costoso sistema di soppalco? Oppure cercate solo un sistema che vi permetta di avere la massima superficie calpestabile senza rinunciare alle comodità? Pensate alle possibilità offerte dai letti a scomparsa. Nati per essere una soluzione salvaspazio efficiente, vengono invece spesso utilizzati proprio per mantenere spazi molto grandi senza occupare metratura, anche al di fuori del contesto domestico, quindi per uffici e studi.

I vantaggi offerti sono molteplici: potreste creare una zona “invisibile” di giorno da trasformare in zona letto, o magari utilizzare un divano letto a scomparsa per trasformare il vostro soggiorno direttamente nella vostra camera da letto. Un letto a scomparsa in ambienti molto ampi permette soluzioni incredibili. Pensate ad una parete attrezzata con letto a scomparsa, ottima anche per offrire una sistemazione confortevole ai vostri ospiti.

Per quanto riguarda le caratteristiche, la produzione di questi modelli varia a seconda di prezzi e tipologie. Il classico letto a scomparsa è dotato di un’apertura in verticale e permette di essere aperto e chiuso senza il minimo sforzo. Questa tipologia di meccanismo è tipica dei letti a scomparsa matrimoniali o singoli, trasformabili in armadi, scrivanie, con accessori come sopralzi, cassettiere ed altro ancora. In uno spazio aperto questa soluzione consentirebbe di organizzare un ampio spazio senza intoppi, magari posizionando la zona scrivania o libreria nei punti luminosi della casa.

Un altra soluzione è offerta dai letti a scomparsa a castello, preferiti soprattutto da coloro che intendono arredare la cameretta per i propri figli, con la tipica apertura in orizzontale. Oppure optare per un modello girevole trasformabile in libreria una volta chiuso. Se la vostra idea è quella di avere uno spazio elegante e minimal, quest’ultimo può rivelarsi un modello molto azzeccato.

Quale che sia la vostra preferenza, è bene sottolineare che il meccanismo di produzione di questi letti è molto semplice da usare: l’installazione di pistoni a gas facilita il movimento, garantendo un’apertura e chiusura senza sforzi. Al contempo, scegliere una soluzione di questo tipo non vuol dire per nulla inficiare la comodità del proprio riposo, essendo i letti a scomparsa dotati di reti a doghe e materassi di alta qualità, con altezze sui venti centimetri ed ortopedici. In più, non è necessario fare e disfare continuamente il letto, grazie alle cinghie reggi materasso presenti in gran parte dei modelli.

Venendo ai materiali, anche qui le possibilità di scelta sono ampie. A seconda della possibilità di spesa si può optare per basi in metallo, o legno multistrato, passando per legno nobilitato di diversi colori fino ai pezzi più pregiati in mogano o ciliegio; oppure le tipologie in metallo cromato o acciaio per le rifiniture di alcuni modelli, come quelli a castello. In questo senso tra le produzioni nostrane, dove l’artigianato e la cura dei particolari la fa da padrone, i modelli offerti sono tantissimi e davvero pregiati, con prezzi molto accessibili per i modelli tradizionali, come è possibile vedere ad esempio sul sito Nottiblu. Se non si ha molto interesse per questi aspetti ma si vuole puntare su un buon design, si può allora dare un’occhiata al catalogo di letti a scomparsa ikea.

Le possibilità offerte sono tantissime e con un pò di creatività avrete il vostro grande spazio living vivibile giorno e notte.