Disinfestazione in casa: come farla? 

spider-1646340_960_720_785x600Gli insetti, tutti i tipi di insetti, anche quelli più fastidiosi, hanno un loro ruolo nella natura: ci sono tanti animali per cui gli insetti sono l’unico cibo, o uno dei cibi. Uccelli, rane, pesci, rettili, anche qualche mammifero. Animali che poi vengono mangiati da altri animali e dall’uomo. Per non parlare del ruolo insostituibile degli insetti nella crescita, riproduzione e propagazione delle piante. Quasi tutti sono anche tutt’altro che brutti da vedere, basti pensare alle farfalle o a molti coleotteri.

E’ però anche vero che gli insetti debbano volare liberi per prati, boschi, paludi o anche deserti. Il loro posto non è negli ambienti abitati dall’uomo, come case ed aziende. Negli ambienti abitati, gli insetti non solo non trovano ciò che serve loro per vivere e nutrirsi, ma finiscono per essere un pericolo per la salute dell’uomo. Evitare che si creino delle colonie nella nostra abitazione o nella nostra impresa è nostro dovere verso noi stessi, verso la nostra salute, verso quella dei nostri cari e dei nostri clienti. Per evitare che si formino sciami, nidi e colonie di insetti, non basta ucciderne uno ogni tanto, e in certi casi non serve nemmeno ucciderli.

E’ piuttosto raccomandabile, per non dire indispensabile, procedere a specifiche azioni di disinfestazione: cimici, mosche, vespe, formiche, zanzare, sono tutti insetti totalmente diversi tra loro, che vanno combattuti in modo totalmente diverso. Le zanzare ad esempio vanno prevenute spruzzando nei tombini e nei ristagni d’acqua dei prodotti che impediscano alle larve di svilupparsi. Le mosche e i moscerini possono essere catturati con delle specifiche trappole luminose che li attraggano e li imprigionino, senza bisogno che noi, o i nostri clienti, ci accorgiamo della cattura in atto. Le formiche possono essere deviate dai loro “sentieri” e allontanate definitivamente, e lo stesso vale per gli scarafaggi. Le vespe ed i calabroni possono essere allontanati senza nemmeno bisogno di ucciderli, e senza bisogno di spargere insetticida: basta che un’azienda specializzata proceda alla rimozione, o distruzione, dei nidi.

Il fai-da-te, in questi casi, è ben poco efficace e può rivelarsi dannoso: spruzzare ondate di insetticida risolve il problema per poche ore, e finiamo noi stessi per respirare l’insetticida. A meno di “areare il locale prima di soggiornare”, facendo così entrare altri insetti. Affidarsi ad un’azienda specializzata in disinfestazione da tutti i tipi di insetti, significa affrontare scientificamente il problema, una volta per tutte, e soprattutto risolverlo, una volta per tutte.