L’acquisto di pneumatici sul web corre come il vento

gomme auto_800x450Sta per arrivare la stagione fredda e moltissimi automobilisti già stanno correndo ai ripari munendosi di gomme invernali per la loro vettura. Sempre più persone decidono di acquistare i loro pneumatici online, affidandosi ai tanti shop presenti in rete.

Acquistare online significa in primis risparmio, infatti i prezzi sono mediamente più bassi del 20-30% rispetto ai gommisti tradizionali, ma non solo. Le tantissime aziende che operano online garantiscono una gamma di pneumatici molto più vasta rispetto ai gommisti, offrendo quindi una scelta molto più ampia agli acquirenti.

Inoltre molto spesso le spese di spedizione espresse sono gratuite, le consegne vengono effettuate mediamente in 24/48 ore con pagamento in contrassegno. Gli esempi migliori sono Pneudirect.it, Gommadiretto e Oponeo, ecommerce attivi nella vendita di pneumatici online da almeno 5 anni e che vantano un giro d’affari di diverse centinaia di migliaia di gomme l’anno.

Consigli per gli acquisti

Prima di consigliarvi di acquistare i vostri prossimi pneumatici online vogliamo darvi una lista di alcuni consigli utili per distinguere i siti web affidabili da quelli non affidabili.

In primis un fattore importante durante la fase di acquisto è il certificato SSL. La presenza o meno del certificato non impatta in maniera diretta con i vostri acquisti ma con la sicurezza dei dati da voi trasmessi. Quando si effettuano acquisti online infatti devono essere inseriti dati sensibili come nome, cognome, email o numero della carta di credito o del conto PayPal, per evitare che questi dati siano rubati accertatevi che il sito dove state per procedere con l’acquisto abbia un lucchetto verde sulla barra degli indirizzi.

Prestate inoltre attenzione a tutti quei siti web che non accettano il pagamento in contrassegno. È sicuramente vero che da parte delle aziende questo comporta un onere economico maggiore, ma tutte le aziende più serie offrono questo servizio ai loro clienti.

Diffidate inoltre dai prezzi eccessivamente bassi, alcuni grandi siti online offrono prezzi fuori da ogni logica, questo perché acquistano dall’estero non pagando l’iva. Prima o poi la guardia di finanza però andrà a bussare alle loro porte e a quel punto i guai saranno comuni. Evitate dunque tutti i siti web che offrono euro import di pneumatici (importazioni quindi da paesi europei a italiani).

Prima di procedere con l’acquisto controllate sempre che i pneumatici da voi ordinati abbiano il giusto codice di velocità o indice di carico, ricordatevi inoltre che un indice di carico e un codice di velocità più alto non comportano nessun problema alla vostra vettura ma anzi, offrono prestazioni maggiori essendo migliorativi.

Le migliori marche

Una volta individuata la misura solitamente si passa alla scelta del brand.

Esistono tre macro fasce: economiche, di qualità e premium.

Ci sentiamo di consigliare l’acquisto di marche premium o di qualità perché, a fronte di una spesa iniziale maggiore, si ha un guadagno in termini qualitativi, di sicurezza, efficienza e durata. Scegliere infatti un prodotto di bassa qualità può significare una diminuzione anche di 10.000 km annui nella durata, un aumento della rumorosità, dei consumi e degli spazi di frenata, andando quindi ad annullare oggettivamente i 20€ risparmiati.

Tra i brand di qualità o di fascia media ci sentiamo di consigliare ad occhi chiusi Barum, Sava e Nexes. Tre produttori che negli ultimi 10 anni hanno ridotto in maniera consistente il divario con i brand premium, vincendo tra l’altro diversi premi.

I brand premium invece rimangono i soliti e sono Michelin, Pirelli, Hankook, Dunlop e Vredestein (se si cerca il massimo della sicurezza anche sul bagnato).