Visitare i dintorni di Milano Marittima

Milano Marittima non è solo una location incredibile dove trascorre un soggiorno di vacanza, insieme a tutta la famiglia o con i propri amici. È anche un’ottima base di partenza per iniziare a scoprire le tante località che si trovano nelle sue vicinanze.

Per chi sceglie di soggiornare in un Hotel Milano Marittima centro, grazie agli autobus o mediante una bicicletta si ha la possibilità di iniziare a scoprire le altre località della riviera. Soggiornare in uno di questi ottimi hotel, vi permette anche di assaggiare la tipica cucina della riviera romagnola. Piatti gustosi e saporiti, che traggono buona parte dei loro ingredienti direttamente dalle aziende agricole sparse sul territorio.

Cervia, una località da sogno

A Cervia c’è la pineta che è anche un parco naturale dove la vegetazione offre tranquillità e un percorso botanico tra pini marittimi, querce, roverelle, arbusti, biancospino, agrifoglio e il verde del sottobosco, ricchissimo di varietà di piante.
Qui si possono ammirare anche le orchidee selvagge che profumano l’aria e che dispongono alla serenità e al relax in un contesto particolare quando insolito, perché ci si ritrova nel cuore di una cittadina turistica come Milano Marittima o Cervia.
Il parco è anche l’occasione di osservare da vicino tutti gli animali da cortile e quelli della fattoria, che un gruppo di ambientalisti autorizzati dagli enti locali cura e che sono molto apprezzati dai visitatori più piccoli.

Nel parco della Pineta di Cervia c’è anche un’area destinata ai percorsi avventura con “CerviAvventura”, fatto di ponti di corda e di legno, pedane, tronchi, casette sospese e tanti altri modi per mettersi alla prova e nello stesso tempo divertirsi e imparare dalla natura stessa.
Tutto comunque si svolge in estrema sicurezza, con abbigliamento adatto al trekking sia per adulti che per bambini, caschi e cinture di protezione che garantisco l’incolumità dei partecipanti e si configurano anche esperienze istruttive.
In gruppo diventa ancora più divertente condividendo un’avventura insolita quanto esaltante.
Per i percorsi natura si può anche scegliere di visitare le Saline di Cervia, che sono destinate ancora oggi alla lavorazione del sale. I turisti e i numerosi visitatori durante il mese di agosto possono assistere alla lavorazione e ammirare un’ambientazione naturalistica particolare con le zone umide, le vasche di acqua bassa e la vegetazione fatta di piccoli arbusti che caratterizzano questi luoghi.

Le saline di Cervia e le terme

Le Saline di Cervia si possono visitare anche in bicicletta e, per chi è appassionato, è il luogo ideale per fare birdwatching e fotografare paesaggi particolari soprattutto al tramonto. Qui vengono a nidificare anche i famosi fenicotteri rosa, splendidi quando fragili volatili dal delicato ecosistema. La zona infatti si trova in prossimità della foce del Po, con canali navigabili dove fare escursioni a bordo delle imbarcazioni molto affascinanti.

A Cervia ci sono anche le terme, che sfruttano le sorgenti per cure di bellezza, trattamenti viso e corpo estetici con i fanghi che provengono proprio dalle Saline e curano per la psoriasi e i problemi osteo-articolari.
Per chi desidera associare i trattamenti benessere con lo sport, è possibile anche frequentare corsi di pilates e Acquagym direttamente nelle acque termali.

L’entroterra offre ulteriori motivi per trascorrere le vacanze nella riviera romagnola, con la campagna ricca di aziende agricole con cantine, botteghe artigiane, frantoi, agriturismi, ma anche antichi castelli che sovrastano quei borghi come Sant’Arcangelo di Romagna.